AIC Sicilia. La nostra Storia

AIC Sicilia
L'AIC Sicilia, Associazione Italiana Coltivatori, è una delle principali e più longeve organizzazioni di categoria del mondo agricolo, tanto che è presente e ramificata in tutto il territorio regionale. L'organizzazione nasce dal coinvolgimento di coltivatori e imprese agricole attive su tutto il territorio Siciliano.

La storia dell'Associazione Italiana Coltivatori – che si iscrive nel quadro degli obiettivi generali di difesa dei diritti, di democrazia politica, di custodia del bene comune e di sviluppo economico e sociale – pone da sempre al centro l'uomo coltivatore, la società rurale e quindi i valori del mondo contadino, insostituibili e da salvaguardare.

L'AIC opera per la tutela dei coltivatori, delle piccole e grandi imprese agricole e delle associazioni di produttori, sempre animata dalla consapevolezza che la custodia del mondo rurale si traduca anche nel rispetto dell'etica dell'ambiente, dell'equilibrio socio-naturale e, non ultimo, dei diritti del consumatore.

La Federazione AIC della Sicilia in tanti anni ha lavorato per rafforzare la consapevolezza di un ruolo che non deve limitarsi alla difesa degli interessi economici degli agricoltori, ma deve farsi carico della necessità di salvaguardare i valori sociali, politici e culturali.

Il sindacato, tanto in campo nazionale quanto regionale, ha dimostrato grande impegno nel dare sostegno, con vigore, ai valori dell'etica nell'economia di mercato, alla responsabilità sociale dell'impresa, al rispetto per i consumatori e alla tutela dell'ambiente e della salute.

La Federazione AIC della Sicilia tutela i cittadini

AIC Regione Sicilia offre assistenza gratuita a tutti i cittadini.

È un CAF (centro assistenza fiscale), CAA (centro assistenza agricola) e sindacato attivo nel mondo agricolo.

La Federazione Siciliana AIC conta oltre 13000 iscritti in tutta la Regione; 8 sono le figure professionali addette al lavoro.

Orari per il pubblico


9.00 - 13.00

16.00 - 18.30


Tutti i giorni - sabato e domenica chiuso.

Torna su